Un caso di sospetta febbre Dengue, a Monza scatta la disinfezione straordinaria

L'intervento, effettuato in via precauzionale, interesserà le aree collocate in un raggio di 200 metri dall'abitazione della persona contagiata

Lunedì a Monza è stato segnalato un sospetto caso di febbre Dengue. L'Asst di Monza ha allertato l'amministrazione comunale che ha dato disposizione, con una ordinanza, di effettuare una disinfestazione straordinaria nell'area coinvolta (non vi è alcuna emergenza sanitaria in corso e non è necessario alcun allarmamismo in quanto si tratta di una prassi comune in circostanze di questo tipo). Le indicazioni prevedono la necessità di effettuare interventi di disinfestazione in un'area entro 200 metri dal focolaio. 

Le aree coinvolte dall'intervento, che si svolgerà dalle 18 alle 24 di martedì 4 giugno, sono via Dante Alighieri, via Grossi, via Mosè Bianchi, via Verdi, via Pennini, viale Regina Margherita, parte di via Appiani e di via Volta. Tra i comportamenti raccomandati da adottare durante l'intervento: tenere chiuse porte e finestre, mettere al riparo gli animali domestici e dal crepuscolo indossare abiti di colore chiaro che coprano la maggior parte del corpo. Qui l'ordinanza completa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mattia: che cos'è

La febbre Dengue è una malattia infettiva tropicale causata dall'omonimo virus. La malattia si trasmette tramite le zanzara tigre (genere Aedes Albopictus); ha un’incubazione di 3-7 giorni e si manifesta con febbre, cefalea, dolore muscolare e articolare, nausea e vomito, oltre al caratteristico rossore cutaneo sulla maggior parte del corpo dopo tre-quattro giorni dall’insorgenza della febbre. La malattia può svilupparsi sotto forma di febbre emorragica con emorragie gravi da diverse parti del corpo che possono causare veri e propri collassi e, in casi rari, risultare fatali.
Non esiste un trattamento specifico per la dengue, e nella maggior parte dei casi le persone guariscono completamente in due settimane. Le cure di supporto alla guarigione consistono in riposo assoluto, uso di farmaci per abbassare la febbre e somministrazione di liquidi al malato per combattere la disidratazione. In qualche caso, stanchezza e depressione possono permanere anche per alcune settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento