rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Furto

Rubano gli attrezzi ai ragazzi che aiutano i senzatetto e le famiglie in difficoltà

Un gesto vergognoso: la denuncia della presidenta dell'associazione Gli Angeli della strada

Una normale mattina di lavoro. Tanto entusiasmo, malgrado la canicola. Ma poi, neppure il tempo di girarsi, che le borse con tutti gli arnesi del mestiere sono sparite. Un furto che fa male due volte: perché le vittime sono i ragazzi de Gli Angeli della Strada l'associazione con sede a Varedo che raccoglie fondi per le persone senza fissa dimora e le famiglie in difficoltà. e che attraverso questi lavori di manovalanza offre un'opportunità di lavoro onesto a chi sta affrontando un momento di difficoltà. 

C'è tanta rabbia nelle parole di Lucia Troilo, anima e presidente dell'associazione che nella mattinata di oggi, giovedì, ha subito il furto. "Per noi quelle borse degli attrezzi sono molto importanti - spiega -. Non è solo questione di attrezzature, ma per la nostra attività sono fondamentali". I lavori di sgombero e di traslochi sono due servizi molto importanti per il sostentamento dell'associazione. Ma ancor di più nel progetto di Lucia per offrire un'opportunità di lavoro e di speranza a chi vive ai margine della società. "Questi meravigliosi ragazzi che fanno parte della nostra squadra lavorano con impegno e serietà - continua -. Si tratta di persone che hanno perso il lavoro, ma anche giovani e meno giovani che scontato il loro debito con la giustizia hanno difficoltà a trovare un'occupazione onesta e che con noi l’hanno trovata. Sono tornati a sentirsi utili e importanti per la società".

Ma questo furto rischia di mettere a repentaglio questo importante servizio. "Chi ha compiuto il furto è una persona spregevole – aggiunge -. Ci ha arrecato anche un importante danno economico. Mi auguro che si metta una mano sulla coscienza e che ci restituisca il tutto". Intanto Lucia è molto preoccupata. "Purtroppo la solidarietà negli ultimi mesi è diminuita, mentre le richieste di aiuto sono in costante aumento - spiega -. La nostra dispensa è semivuota, e purtroppo ogni giorno bussano alla nostra porte single e famiglie che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese e ci chiedono pacchi alimentari".

Tanti fondi arrivano appunto dal servizio traslochi e sgombero cantine. "Ecco perché quel furto per noi è un atto molto grave - conclude -. Spesso soprattutto con il servizio di svuota cantine recuperiamo materiale che vendiamo al nostro mercatino e i fondi raccolti servono proprio per acquistare cibo per le famiglie e per i senzatetto che assistiamo". 

Tutti i contatti e le modalità per aiutare l'associazione sulla pagina Facebook de Gli angeli della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano gli attrezzi ai ragazzi che aiutano i senzatetto e le famiglie in difficoltà

MonzaToday è in caricamento