"Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

Il cuore grande di Monza e la solidarietà dei monzesi in aiuto di Monica

Monica Della Toffola e le sue creazioni

L'amara sorpresa nel trovare il suo laboratorio "svuotato" dai ladri e i suoi attrezzi del mestiere spariti. E poi la gioia nel vederlo riempirsi di trapani, seghetti, qualche dolcetto e perfino una piantina che qualcuno ha voluto portarle, come simbolo di vicinanza. Pezzi di vita di qualcun altro che - grazie a una meravigliosa catena di solidarietà - sono arrivati in prestito a lei. 

Tutto è iniziato nella nottata dello scorso 1 luglio quando i malviventi hanno fatto visita al laboratorio Officine Creative di Monica Della Toffola, 42 anni, milanese di nascita ma monzese da sempre, artigiana del legno e ceramista. "Hanno scavalcato la recinzione e sono entrati all'interno del mio laboratorio sollevando una tapparella e riuscendo ad aprire una finestra: hanno rubato tutti i miei attrezzi e pochi contanti trovati in giro. Materiale di poco valore sul mercato ma per me fondamentale per lavorare e sostenere la mia famiglia" racconta.

In preda alla disperazione poi ha scelto di affidarsi ai social e di far appello ai monzesi per chiedere a chiunque avesse degli attrezzi usati da poterle prestare di farsi avanti. E i social, con il loro potere di condivisione sotto la spinta propulsiva della geneosità sconfinata della Monza che vuole fare del bene, hanno fatto il resto. "Non sarei riuscita a ricomprare da zero tutti i miei attrezzi così ho scelto di chiedere aiuto". E sono stati tantissimi i concittadini che si sono fatti avanti.

"Ho ricevuto davvero tantissimi messaggi che mi hanno distratto dalla bruttura di quello che è capitato. E' bello vedere che in un momento difficile come questo c'è sempre una rete di salvataggio". Oltre a un trapano usato consegnato personalmente da un "omone venuto addirittura da Muggiò che aveva letto del furto" e aveva deciso di aiutare Monica, al dolcetto consegnato alla porta del laboratorio per regalare un sorriso e allietare la giornata e a una piantina che una signora monzese ha scelto per tornare a riempire di creatività e colore la boutique. 

"E' stato il tempo che le persone mi hanno regalato a commuovermi moltissimo perchè per noi artigiani è il tempo il nostro valore e sappiamo quanto è importante" spiega Monica.

Sono stati tantissimi i messaggi di solidarietà ricevuti e le offerte di aiuto. Una coppia monzese addirittura si è proposta di ricomprare a Monica uno degli attrezzi necessari per le sue creazioni e poi c'è stato anche un donatore misterioso, rimasto anonimo, che ha fatto consegnare alla sua porta un seghetto alternativo nuovo. Senza un biglietto. Solo per aiutare. Un gesto " da brianzolo vero. Ruvido ma generoso" scherza Monica che ora quel misterioso benefattore vorrebbe conoscerlo. E ringraziarlo. 

FOTO - Le creazioni di Monica

creazioni monica-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento