rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Appello

Imma il cane "miracolato" che adesso cerca casa

Se non fosse stata recuperata sarebbe morta a causa di una grave infezione

La grande fortuna di Imma è stata quella di essere accalappiata. Se non fosse stata recuperata dal suo vagare per le vie di Monza e subito trasferita al canile di via San Damiano, sarebbe morta. Quella di Imma è la storia di un cane “miracolato”: in primis dai volontari che l’hanno recuperata mentre vagava per le strade di Monza, malconcia e senza microchip. Poi la notte dopo il delicato intervento chirurgico: i veterinari erano pessimisti, viste le sue condizioni c’erano poche speranze che quel bell’esemplare di pastore maremmano potesse superare la notte. Invece Imma ce l’ha messa tutta e il mattino dopo scodinzolava e cercava la pappa. Adesso per lei si cerca una famiglia.

Una storia per fortuna a lieto fine quella che arriva dal canile dell’Enpa di Monza. Imma ha circa 2 anni ed è stata trovata che vagava per le strade di Monza. Un bellissimo esemplare, ma troppo calmo e reattivo così che quello strano atteggiamento ha subito insospettito gli operatori del canile. I veterinari l’hanno subito visitata: aveva la febbre e c’era il sospetto di un’infezione all’utero. Imma è finita immediatamente sul tavolo operatorio. Il cane aveva già una cicatrice sull’addome, ancora fresca. Dagli accertamenti eseguiti i veterinari hanno scoperto che era stata sottoposta a un’ovarioisterectomia, ma l’intervento non era stato eseguito bene. L’infezione era diffusa e i medici erano molto scettici sull’esito felice di quell’intervento. Ma il giorno dopo Imma ha stupito tutti: scodinzolava, mangiava, rispondeva bene alle terapie e dopo alcuni giorni ha iniziato anche a fare piccole passeggiate.

Adesso è pronta per una nuova vita, in una famiglia che la possa accogliere e riempire di coccole e amore. “Non sappiamo che vita abbia condotto prima dell’arrivo nel nostro canile, ma da quando la conosciamo ha mostrato di essere un cane di una bontà incredibile, socievole nei confronti degli altri cani e con un’ottima comunicazione – fanno sapere dal canile monzese -. Non particolarmente portata per la guardia è molto dolce anche con le persone e pur rimanendo un cane indipendente accetta di buon grado le coccole e anzi a volte le richiede toccandoti con la sua zampona bianca. Ha imparato in men che non si dica l’uso di guinzaglio e pettorina e non tira nonostante abbia delle dimensioni importanti. L’ideale per lei sarebbe una bella casa con giardino dove possa sentirsi finalmente amata e felice”. Per maggiori informazioni su di lei potete scrivere a canile@enpamonza.it o chiamare tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 in canile allo 039835623 per parlare con un operatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imma il cane "miracolato" che adesso cerca casa

MonzaToday è in caricamento