"SIAS e Golf paghino cinque anni di ICI arretrata". La protesta dei comitati

Il 21 dicembre secondo i Maya finirà il mondo; una scadenza temuta, da alcuni, un po' ridicola, secondo altri. Ma a dicembre c'è un'altro appuntamento, molto più terreno, ma che preoccupa tutti: la terza rata dell'IMU

Golf Club e Sias: i comitanti chiedono al comune di riscuotere gli arretrati (foto Golf Club Milano)

MONZA - Il 21 dicembre secondo i Maya finirà il mondo; una scadenza temuta,  da alcuni, un po' ridicola, secondo altri. Ma a dicembre c'è un'altro appuntamento, molto più terreno, ma che preoccupa tutti, senza distinzioni di età o religione: la terza rata dell'IMU. L'imposta nella versione rivisitata dal governo Monti non arriva interamente ai Comuni: il gettito viene ripartito con lo Stato.  Le amministrazioni quindi, in tempi di spending review, battono cassa, cercando di non sforare il patto di stabilità. A Monza il piano Esselunga, con lo spostamento del supermercato da via Lecco all'incrocio viale Stucchi/Libertà, darà al sindaco Scanagatti una bella mano a rientrare nei parametri.

IMU: LA GUIDA PER CALCOLARLA

CINQUE ANNI DI ARRETRATI -  In tempi grami, un'altra mano potrebbe arrivare andando a scorrere i registri. La   proposta arriva dal Comitato per il Parco Antonio Cederna: perché non far pagare l'ICI arretrata a Golf Club Milano e SIAS? I due enti, calcolano gli attivisti, devono alle casse comunali ben cinque anni della vecchia Imposta Comunale sugli Immobili. "Nel giugno scorso - afferma Bianca Montrasio, la presidente -  il Golf Club Milano ha perso il ricorso alla Commissione tributaria contro la richiesta di non pagare l'ICI non versata per un importo di circa 800.000 euro. Chiediamo di sapere a che punto è l'iter della riscossione". 

Cifre ben superiori sarebbero dovute da SIAS, la società controllata da ACI Milano che gestisce l'Autodromo. "Gli immobili costruiti negli ultimi 50 ma mai accatastati sono ben 16 - attacca Montrasio - tra cui una palazzina con 700 mq di salone, 14 terrazzi  e più di 20 sale, l’edificio di due piani che accoglie i box, una terrazza da 5 mila mq e una sala stampa da 600 posti. L'amministrazione Mariani aveva affidato le procedure di accatastamento alla stessa SIAS giustificandosi con l'urgenza: ma a distanza di un anno non se ne sa nulla".

LA POLEMICA - Torna così alla ribalta la questione del Golf Club: uno spazio riservato a pochi soci realizzato in un parco pubblico, e per di più -  stando a quanto emerso - senza pagare l'ICI per anni. A pochi giorni dall'ultima rata dell'IMU - per quest'anno -  è inevitabile farsi delle domande: "In periodo di ristrettezze, riscuotere questi tributi dovrà essere un impegno improcrastinabile per l'Amministrazione - conclude il ragionamento Montrasio - Un impegno per dare un segnale di equità al  normale cittadino, cui non vengono concesse deroghe o sconti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Tragico schianto in moto, muore in Toscana 32enne di Lissone

Torna su
MonzaToday è in caricamento