menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

L'eroe è Asank, 36 anni, che giovedì sera passando per via Mattei a Lissone rientrando da lavoro non ha esitato e ha sfidato le fiamme per salvare una vita. Il conducente è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza

Mentre stava tornando a casa da lavoro ha visto una nuvola di fuoco in strada e non ha esitato un istante. Si è avvicinato all'auto in fiamme e ha provato ad aprire la portiera per salvare dall'incendio l'uomo al volante. Istanti che sono sembrati infinti ad Asank, 36 anni, cittadino cingalese, l'eroe che giovedì sera a Lissone ha salvato un ragazzo di 34 anni, brianzolo, dalla morte.

La portiera del veicolo, una Renault Clio, era bloccata e il giovane all'interno non reagiva e non riusciva a uscire da solo dall'abitacolo che nel frattempo si stava trasformando in una trappola mortale di fuoco e fumo. E così Asank ha capito che non c'era tempo da perdere: prima ha provato a sfondare il vetro a calci poi ha afferrato un sasso e ha infranto il finestrino, liberando il ragazzo.

VIDEO | Salva un uomo da auto in fiamme 

Auto si schianta e prende fuoco a Lissone

Tutto è iniziato verso le 23 all'altezza di via Mattei. Secondo quanto al momento ricostruito la Renault Clio con al volante un 34enne residente a Giussano avrebbe perso il controllo e si sarebbe schiantata contro un cartellone all'altezza di una rotonda. Poco dopo il veicolo è stato avvolto dalle fiamme ma il ragazzo al volante è rimasto immobile nell'abitacolo mentre il fuoco stava già divorando il mezzo. Tra i testimoni della scena però c'era anche Asank, l'uomo che anzichè restare a guardare da lontano è corso incontro al pericolo e gli ha salvato la vita.

Rompe il vetro di auto in fiamme e salva un ragazzo

"Sono andato vicino, gli ho detto 'Scendi'. Ho provato ad aprire la porta ma non voleva scendere" ha raccontato Asank che ha rotto il vetro dell'abitacolo e ha liberato il 34enne dalla morsa della cintura di sicurezza, facendolo uscire dal veicolo.

"Ancora un minuto o due dentro l'auto e sarebbe bruciato" ha concluso. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme, i mezzi di soccorso del 118 insieme ai carabinieri della compagnia di Desio. Il giovane è stato accompagnato in ospedale. Dagli accertamenti effettuati è risultato che fosse al volante con un tasso alcolemico superiore quattro volte al limite consentito e per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Per il 34enne è scattato anche il ritiro della patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento