Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Occhio alla truffa: ecco come non finire nella rete degli imbroglioni

L'iniziativa promossa dal Comune di Villasanta: interverranno il comandante della caserma dei carabinieri e quello della polizia locale

Cadere nella trappola è facile. A tutte le età. Gli imbroglioni fanno leva sull'emozione, sui rapporti interpersonali, sulla buona fede delle persone.

Così che sono sempre più all'ordine del giorno gli episodi (e le denunce) per truffa. Che vedono come protagonisti non solo gli anziani.

Per aiutare i cittadini a non cadere nella rete dei truffatori il Comune di Villasanta organizza un incontro sul tema il 14 dicembre. Alle 15 in Villa Camperio (via Confalonieri) il comandante dei carabinieri di Villasanta, il maresciallo Francesco Scognamiglio, e il comandante della polizia locale, Maurizio Carpanelli, saranno a disposizione dei cittadini per rispondere a dubbi e domande. 

Nel corso dell'incontro verranno illustrate le truffe più diffuse (anche qui in Brianza): quella del falso tecnico dell'acqua, del falso carabiniere, la truffa dello specchietto, o la tecnica dell'abbraccio. Ma non solo. La fantasia dei truffatori va al di là dell'immaginazione.

Natruralmente l'invito è sempre quello di telefonare, anche al minimo dubbio, al 112. Oltre a non aprire la porta di casa agli sconosciuti, anche se affermano di conoscere parenti stretti della persona che intercettano. 

L'incontro è stato organizzato in collaborazione con il Circolo socio ricreativo cattolico l'Unione.

Ingresso libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhio alla truffa: ecco come non finire nella rete degli imbroglioni
MonzaToday è in caricamento