Cronaca San Gerardo / Via Angelo Ramazzotti, 19

Arresto cardiaco durante la partita: salvato da un calciatore infermiere

L'uomo, un quarantottenne, è stato soccorso da un infermiere che stava giocando in un campo vicino. Il ragazzo ha usato un defibrillatore in dotazione al campo ed è riuscito a rianimarlo. La storia

L'uomo è stato salvato dall'amico - Foto repertorio

Aveva il suo angelo custode accanto, senza saperlo. Soltanto il rapido e coraggioso intervento di un giovane, infermiere per professione e calciatore per passione, ha evitato che una partitella tra amici si trasformasse in una tragedia. 

Dramma sfiorato giovedì sera nei campetti di via Ramazzotti a Monza, dove un uomo di quarantotto anni si è improvvisamente accasciato al suolo per un arresto cardiaco durante una partita di calcio. I presenti hanno immediatamente allertato il 118, ma al loro arrivo i sanitari non hanno dovuto praticamente fare più nulla, se non stringere la mano ad un “eroe per caso”. 

A salvare la vita all’uomo, secondo quanto raccontato dall’azienda regionale emergenza urgenza a MonzaToday, è stato infatti un giovane infermiere, impegnato in una partita in un campetto vicino. L’uomo ha preso il defibrillatore in dotazione al campo e in pochi secondi è riuscito a rianimare la vittima. 

I medici, intervenuti sul posto con i carabinieri e un secondo defibrillatore, hanno verificato le condizioni del quarantottenne e ne hanno comunque disposto il ricovero nell’unità coronarica dell’ospedale San Gerardo di Monza. 

L’uomo, al momento, si trova in ospedale sotto osservazione. Ma il grande spavento è passato. Soprattutto grazie al suo angelo custode. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto cardiaco durante la partita: salvato da un calciatore infermiere

MonzaToday è in caricamento