Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Prostituzione a Monza, casi limite a San Fruttuoso

Il consigliere di Cambia Monza Paolo Piffer ha presentato giovedì sera in Consiglio Comunale un'interrogazione per cercare se non di eliminare almeno di ridimensionare il fenomeno

Non è solo una questione di decenza.

Il fenomeno della prostituzione sulla strada a Monza come ovunque esiste e, purtroppo, c'è sempre stato.

Il consigliere di Cambia Monza Paolo Piffer però giovedì sera in Consiglio Comunale ha presentato un'interrogazione con cui chiede se non di estirpare il fenomeno almeno di ridimensionarlo.

Piffer in aula ha indicato che diverse persone gli hanno riportato lamentele in relazione a una situazione ormai diventata insostenibile. Il quartiere interessato è la zona di San Fruttuoso e Triante dove sembra che giovani prostitute che per fermare gli automobilisti le tentino tutte.

Le ragazze importunerebbero anche le persone che si trovano a transitare in auto senza secondi fini per le strade dove loro sostano. Tra gli episodi segnalati anche spiacevoli ricatti dove le ragazze pare "che entrino in auto, sfilino le chiavi e chiedano una sorta di riscatto". 

La richiesta di cui Piffer si è fatto portavoce esprime il disagio dei residenti di quelle zone che hanno sottolineato come anzichè ridursi il fenomeno in realtà continui a crescere. Il consigliere di Cambia Monza ha così chiesto se nel piccolo il Comune di Monza possa fare qualcosa per prevenire o limitare i danni riguardo a un fenomeno che andrebbe affrontato in maniera compatta a livello nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione a Monza, casi limite a San Fruttuoso

MonzaToday è in caricamento