Famiglia intossicata dal monossido di carbonio

A Cornate d'Adda. Coinvolti padre, madre e due bambini. Tutti fuori pericolo

Famiglia intossicata

Una famiglia di quattro persone di origine peruviana è rimasta intossicata in forma lieve, domenica sera a Cornate d'Adda, dal monossido di carbonio sprigionato da una caldaia mal funzionante.

Erano le 23.30 quando dall'appartamento di via Caccia Dominioni è partito l'allarme ai vigili del fuoco, intervenuti sul posto insieme ai vigili urbani e al personale del 118, che ha accompagnato i due genitori e i due bambini, di 7 e 8 anni, all'ospedale Niguarda di Milano, dove i piccoli sono stati trattenuti in osservazione.

Secondo i primi accertamenti, la famiglia è rimasta intossicata dal monossido di carbonio sprigionato da una caldaia non a norma che aveva montato nell' appartamento di Cornate D'Adda. Ad avvisare il 112 è stata la madre che aveva avvertito un giramento di testa e aveva compreso il pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 104mila spumanti e 156mila buoni spesa

Torna su
MonzaToday è in caricamento