rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Mangiano funghi velenosi, lui muore: moglie e badante gravi in ospedale

L'episodio è avvenuto nel Comasco il 24 ottobre, al confine con la Brianza. I tre sono finiti in ospedale ma per l'anziano, 89 anni, non c'è stato nulla da fare

Un uomo di 86 anni è morto, dopo aver mangiato funghi velenosi, mentre la moglie e la badante sono ancora ricoverate in ospedale in gravi condizioni. L'episodio risale allo scorso 24 ottobre quando all'interno di una abitazione di Monguzzo, al confine con la Brianza, dove vive la coppia di anziani assistiti dalla badante - una donna di sessant'anni - sono intervenuti i soccorsi del 118 con diverse ambulanze inviate dall'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza. 

I tre, con sintomi da intossicazione alimentare, si sono sentiti male dopo aver condumato un pasto a base di funghi raccolti e probabilmente velenosi. I mezzi di emergenza hanno tarsferito i pensionati e la badante all'ospedale Sant'Anna di Como. Per il marito purtroppo non c'è stato nulla da fare: l'uomo è deceduto durante il trasferimento in ambulanza. La moglie invece è ancora ricoverata nella struttura.

Mentre la badante dopo un periodo di degenza a Como è stata trasferita all'ospedale Niguarda di Milano dove si trova tutt'ora ricoverata all'interno di un reparto di degenza del nosocomio milanese. "L'epatite acuta è in fase di miglioramento" - hanno spiegato dalla struttura sanitaria - "e al momento non sono previsti interventi". La donna è sveglia e cosciente e le analisi effettuate hanno confermato che si è trattato di una intossicazione causata da ingerimento di funghi velenosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiano funghi velenosi, lui muore: moglie e badante gravi in ospedale

MonzaToday è in caricamento