Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Fa manovra nel cortile e non vede un bimbo in bici: spavento a Caponago

Una giovane donna ha urtato con l'utilitaria mentre rincasava un bimbo di 2 anni in sella alla sua piccola bicicletta: il piccolo è stato trasferito al Niguarda ma non ha riportato ferite gravi

Sono stati attimi di spavento domenica sera in un cortile condominiale di Caponago intorno all'ora di cena quando un bambino di appena due anni è stato urtato da un'auto in manovra.

Tutto è accaduto pochi minuti dopo le 19 all'altezza del civico 13 di via Simonetta all'interno di un'area residenziale privata. Una ragazza stava rincasando a bordo di un'utilitaria quando all'ingresso del corsello dei box, intenta a fare manovra, non si è accorta che accanto alla sua macchina stava passando il piccolo in bicicletta.

La biciclettina e il bambino erano coperti dall'auto e nel proseguire la marcia la vettura ha urtato il piccolo. Fortunatamente la minima velocità di manovra ha scongiurato conseguenze più gravi e l'accaduto si è risolto solo con un grande spavento.

In via Simonetta sono arrivati i mezzi del 118 in codice rosso e il piccolo è stato trasferito d'urgenza all'ospedale Niguarda in codice giallo. Il trasferimento è stata una scelta precauzionale che gli operatori del 118 osservano sempre quando sono coinvolti bambini.

Per il bambino nessuna grave ferita o lesione: solo un brutto spavento. 

Sul posto per accertare la dinamica dell'accaduto erano presenti anche i carabinieri della compagnia di Vimercate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa manovra nel cortile e non vede un bimbo in bici: spavento a Caponago

MonzaToday è in caricamento