Ladra sorpresa in azione da Zara e arrestata dalla polizia di Stato

Martedì pomeriggio

Un curriculum criminale con furti, rapine e ricettazione e un arresto in flagranza di reato. Una donna di trent’anni, F.V., residente a Cornaredo, è finita in manette martedì pomeriggio a Monza dopo aver rubato diversi capi di abbigliamento dal punto vendita Zara in centro città.

L'intervento

Sul posto, su segnalazione dell’addetto alla sicurezza che aveva notato la donna in azione nel negozio, osservando i suoi movimenti attraverso le telecamere di sorveglianza, sono giunti i poliziotti del commissariato di viale Romagna. La donna, già conosciuta agli agenti come autrice di altri furti e volto noto anche per l’addetto alla vigilanza che l’aveva sorpresa a rubare in un altro negozio della catena, aveva prelevato alcuni capi dal reparto di abbigliamento maschile e con violenza aveva strappato le placche antitaccheggio, rovinando anche la merce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

La ladra poi ha imboccato la via dell’uscita ma a tradirla è stato un piccolo errore: non si è accorta che oltre alle placche i vestiti avevano dei piccoli adesivi che non si era premurata di togliere e avevano attivato l’allarme. La trentenne è stata arrestata in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento