Ladri tentano di disfarsi della refurtiva gettandola nel Naviglio Martesana: arrestati

È successo nella giornata di venerdì, nei guai tre giovani cittadini cileni

Immagine repertorio

Braccati dai carabinieri, stavano per liberarsi della refurtiva di un furto appena messo a segno in una casa gettandola nel Naviglio Martesana. L'epilogo? Sono stati bloccati e arrestati; nei guai tre giovani cileni irregolari e pregiudicati, ufficialmente senza fissa dimora: due di loro hanno 23 anni, uno ne ha 21. 

Tutto era iniziato alle due e mezza di pomeriggio del 23 marzo quando un uomo di 79 anni, rientrando nella propria abitazione di viale Sarca a Cernusco sul Naviglio, aveva sorpreso i ladri mentre ancora armeggiavano tra le stanze alla ricerca di qualcosa da rubare. I tre giovani erano scappati alla vista del proprietario, che aveva immediatamente contattato i carabinieri. 

I militari del radiomobile e della stazione di Cernusco si sono così messi alla ricerca dei tre topi d'appartamento, rintracciandoli poco più tardi lungo il naviglio a Cassina de' Pecchi. Alla vista delle divise, i tre hanno cercato di disfarsi della refurtiva gettandola nel corso d'acqua, ma invano. Gli oggetti rubati (4 orologi da polso per un valore di circa 3 mila euro) sono stati recuperati e restituiti all'anziano. I tre avevano con sé anche arnesi per lo scasso, che sono stati sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento