rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Lavoratori in nero in una pizzeria in Brianza e in un hotel: 54mila euro di multe

I due esercizi rischiano la chiusura temporanea

Tre lavoratori su sette in nero, senza regolare contratto. Questa la scoperta effettuata all'interno di una pizzeria di Arosio, nella Brianza Comasca, alle porte del Monzese, dalla Guardia di Finanza. Nell'ambito dei controlli è stato effettuato un sopralluogo anxhe all'interno di un hotel a Carimate: anche qui è stato scoperto un lavoratore "in nero".

Ammontano a un totale di 54mila e 600 euro le multe comminate ai due pubblici esercizi dalle Fiamme Gialle.

I controlli

Il primo locale a essere stato multato è una pizzeria di asporto di Arosio dove i finanzieri hanno rinvenuto tra i 7 lavoratori trovati intenti a prestare la loro opera, ben tre lavoratori in “nero”, impiegati con mansioni di cassiere, consegne a domicilio e confezionamento. Per tale irregolarità, sono state elevate sanzioni che, se sanate entro 120 giorni dalla contestazione, ammontano ad 5.400 euro, altrimenti potranno raggiungere la somma massima di 43.800 euro.

Parallelamente, presso una struttura ricettiva nel comune di Carimate, i militari delle Fiamme Gialle hanno scoperto un lavoratore addetto al riassetto camere impiegato senza regolare documentazione contrattuale. Anche per tale violazione, sono state elevate sanzioni per 1.800 se pagate nel termine di 120 giorni, altrimenti la somma potrebbe toccare la cifra di 10.800,00 euro.
Essendo stata superata, in entrambi i casi, la soglia del 20% dei lavoratori in nero sugli impiegati totali, è stata inviata all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Como-Lecco apposita segnalazione per procedere alla sospensione dell’attività nei confronti dei due esercenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in nero in una pizzeria in Brianza e in un hotel: 54mila euro di multe

MonzaToday è in caricamento