Al volante a zigzag: 47enne ubriaco fermato dalla locale

Tasso alcolemico quasi sei volte superiore al consentito

Ubriaco alla guida (foto Archivio)

Sei volte ubriaco. Ha fatto girare la lancetta dell’etilometro come una scheggia impazzita, un uomo di 47 anni, di Limbiate. Colpa delle bevute fatte in compagnia degli amici. Un bicchiere tira l’altro. Ma quando poi ci si rimette al volante, sono guai. E guai seri.

Gli agenti della polizia locale sono stati attirati dal suo singolare stile di guida: l’automobilista procedeva a zigzag sulla striscia bianca al centro della carreggiata. E, ogni due per tre, piantava una frenata. Per poi ripartire sgommando e riuscendo a far stridere le gomme della sua mansueta Volkswagen Polo.

Alzata la paletta, gli uomini in divisa hanno chiesto all’uomo la patente e il libretto. Al 47enne è bastato aprire bocca. La sua alitosi lo ha tradito. Ma gli agenti della locale hanno voluto un rilevo scientifico. La prova del palloncino ha rivelato che l’automobilista sedeva al volante con un tasso alcolico di 2,85: quasi sei volte superiore allo 0,5 fissato dalla legge.

Per il 47enne di Limbiate, un brutto risveglio: quando si è riavuto dalla sbronza, si è ritrovato senza la patente di guida e l’auto confiscata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento