Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Segnalano problemi sul cantiere: aggrediti sindacalisti della Cgil

Il fatto è accaduto a Lissone. I due funzionari sono stati aggrediti verbalmente

Immagine d'archivio

Segnalano anomalie sul cantiere: due sindacalisti della Cgil vengono aggrediti verbalmente.

L’episodio, reso noto dal sindacato, è avvenuto giovedì 20 maggio a Lissone. I due rappresentanti della Fillea Cgil erano impegnati nelle cosiddette attività di sindacato di strada. Si sono recati in un cantiere di Lissone per fornire informazioni ai lavoratori in merito ai servizi e alle prestazioni offerte dalla cassa edile. Secondo la versione della Cgil i due rappresentanti dei lavoratori avrebbero segnalato anomalie alla sicurezza del ponteggio sia alla proprietà sia al responsabile dei lavori. Indicazioni che non sarebbero state accolte positivamente.

“I sindacalisti – si legge nella nota stampa diffusa dalla Cgil - sono stati insultati dal responsabile del ponteggio e, malgrado la presenza della  polizia locale chiamata dagli stessi rappresentanti dei lavoratori, l’uomo ha fotografato i due sindacalisti e l’auto di uno dei due affermando “Poi ci penso io a te”, con tono minaccioso”.

Sull’accaduto è intervenuto anche Gian Franco Cosmo, segretario generale della Fillea Cgil di Monza e Brianza: “In una fase come questa, in cui ci sono ancora troppi infortuni sui cantieri, è assurdo che chi collabori per rendere più sicuri i luoghi di lavoro venga intimidito. La cooperazione dei vari soggetti del settore può essere determinante per rendere il lavoro nei cantieri più sicuro e salvare vite”.

Non è la prima volta che i rappresnetanti della Cgil vengono aggrediti verbalmente. Un episodio simile era accaduto alcuni mesi fa anche a Ceriano Laghetto. I funzionari avevano denunciato l'accaduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalano problemi sul cantiere: aggrediti sindacalisti della Cgil

MonzaToday è in caricamento