Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Via Alfonso Marelli

Autista svuota l'estintore addosso a un uomo e poi glielo lancia sull'auto

Il gesto durante una lite in via Marelli a Monza tra un autista di un bus e un uomo alla guida di una utilitaria lunedì pomeriggio. A calmare la situazione è stato l'intervento dei poliziotti

Una parola tira l'altra e subito si arriva agli insulti. I toni si accendono e dalla discussione si passa all'azione. Tutto sotto gli occhi attoniti dei passeggeri.

Lunedì pomeriggio in via Marelli a Monza un diverbio nato per questioni viabilistiche tra il conducente di una utilitaria e l'autista di un autobus Net è degenerato, trasformandosi in lite e poi in aggressione. 

All'origine dei fatti pare ci fosse la contestazione da parte del quarantenne alla guida dell'automobile di una manovra azzardata del bus che avrebbe toccato lo specchietto laterale del mezzo intento ad effettuare un sorpasso. 

Quando l'automobilista ha accostato la vettura e ha raggiunto il finestrino lato guida del conducente dell'autobus è iniziata la discussione. Di fronte alle recriminazioni di questo, senza andare oltre con le parole, l'autista dall'alto del posto di guida ha scaricato sulla testa del quarantenne il contenuto dell'estintore in dotazione al mezzo pubblico, ricoprendo l'uomo in mezzo alla strada di polvere bianca.

Non contento, dopo il gesto, ha scagliato la bomboletta contro l'auto accostata poco più avanti, colpendola in centro.

Sul posto è intervenuta subito una volante della polizia di Stato allertata da uno dei due litiganti dopo l'accaduto. Gli agenti hanno cercato di ricostruire la dinamica della lite e di sedare gli animi. Spettatori e testimoni di tutta la scena sono stati i passeggeri dell'autobus che in quel momento transitava da via Marelli in regolare servizio.

Il conducente della vettura aggredito ha deciso di presentare una querela contro l'autista che è stato così denunciato in stato di libertà per danneggiamento aggravato. Si tratta di un 50enne italiano senza precedenti alle spalle. 

Di fronte all'accaduto però l'azienda in una nota ha voluto precisare che "la versione dell’autista dell’autobus è di tutt’altro tenore" rispetto a quanto trapela dagli uffici del commissariato di Monza.

"Secondo il primo rapporto fornito dal conducente di Net, l’uso dell’estintore sarebbe stato solo un atto di difesa a seguito di aggressione da parte dell’autista del veicolo privato" si legge. Net intanto ha aperto un’indagine interna per la verifica dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista svuota l'estintore addosso a un uomo e poi glielo lancia sull'auto

MonzaToday è in caricamento