menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

L'inquilino non vuole lasciare l'appartamento: litigano e arrivano i carabinieri

È successo a Meda nel pomeriggio di mercoledì, sul posto carabinieri e polizia locale

Il contratto d’affitto? Consisteva in un accordo stipulato con una manciata di sms. E così, tra inquilino e proprietario, sono iniziate le incomprensioni. Finite con una sfuriata e l’arrivo di polizia locale e carabinieri.

La vivace discussione è iniziata mercoledì pomeriggio. Da una parte il proprietario, un egiziano, dall'altra un cittadino italiano. Deciso a convincere l’inquilino a lasciare l’appartamento, si è presentato con alcuni connazionali.

E quando l’italiano si è barricato in casa, lui ha iniziato a sbattere con forza sulla porta. Urlando che doveva andarsene. Dall’altra parte, l’italiano insisteva nel dire che non era un abusivo ma, anzi, era in possesso pure delle chiavi di casa. Ora le forze dell’ordine stanno cercando di sbrogliare l’intricata matassa di liti e incomprensioni. Per il momento non è stato preso nessun provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento