Monza, vuole aprire un conto, ma i documenti sono falsi: arrestata

Una donna di trent'anni è stata arrestata nei giorni scorsi dai Carabinieri. I militari l'hanno colta in flagrante dopo essere stati avvisati dal direttore della filiale

Ha tentato di aprire un conto in banca, ma usando i documenti  di un'altra persona. Una donna è stata arrestata nei giorni scorsi dai Carabinieri di Monza mentre si trovava allo sportello del Banco di Desio. Cercava  di convincere l'impiegata ad aprire le pratiche. Il direttore, però, insospettito dall'atteggiamento della donna, ha preso tempo con alcune scuse, avvertendo nel contempo i Carabinieri. All'arrivo, i militari hanno potuto verificare che in effetti il documenti di identità presentato apparteneva a una donna di Napoli, ma recava la foto della truffatrice. Particolare interessante, non era mai stata presentata denuncia di smarrimento o furto della carta.  M.V., nata in Campania, 30 anni, è stata arrestata e ora si trova nel carcere di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento