rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Per il fisco era nullatenente: i carabinieri gli sequestrano beni per oltre 300mila euro

Le indagini partite dopo un arresto per droga

Gestiva un bar, ma il tenore di vita che conduceva era ben al di sopra degli introiti che dichiarava al fisco.

I carabinieri della Compagnia di Monza hanno eseguito il sequestro preventivo e hanno posto i sigilli a un bar, tre magazzini-deposito e una casa per un valore di circa 350mila euro. 

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Milano sezione Misure di Prevenzione. Destinatario un imprenditore di origine albanese, di 43 anni. 

Le indagini sono partite alcuni mesi fa dopo che l'uomo è stato arrestato per possesso di una notevole quantità di cocaina. Dai successivi accertamenti patrimoniali sarebbe emersa un'assoluta sproporzione fra quanto dichiarato al fisco e il tenore di vita che aveva. 

Dagli accertamenti sarebbe emerso che il 43enne gestiva direttamente un bar e altri immobili, acquistati presumibilmente con i proventi delle attività illecite e intestati alla moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il fisco era nullatenente: i carabinieri gli sequestrano beni per oltre 300mila euro

MonzaToday è in caricamento