Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Muggiò

Chiude il padre alcolizzato in casa, lui muore cadendo dal balcone: assolta

La donna, una cinquantenne di Muggiò, aveva chiuso il padre in casa per evitare che andasse al bar. L'uomo era morto cercando di calarsi dal balcone

Lei lo aveva chiuso in casa per evitare che suo padre, come ogni giorno, andasse al bar ad ubriacarsi. Lui, contrariato, aveva cercato di calarsi dal balcone appendendosi al filo di un’antenna, ma era caduto ed era morto sul colpo

Per la morte di suo padre, un 78enne, Antonella C., una cinquantenne di Muggiò, non pagherà. Il tribunale l’ha assolta con formula piena dalle accuse di sequestro di persona, maltrattamenti e morte come conseguenza di altro reato. 

Nel luglio di due anni fa, il padre della donna, cercando di fuggire calandosi dal balcone, era precipitato al suolo ed era morto. Giovedì, il gup Giovanni Gerosa ha assolto la figlia, assistita dall’avvocato Micaela Perego, che era stata accusata per aver chiuso suo padre in casa

Il legale della difesa, come riporta il Corriere della Sera, ha evidenziato come il sequestro di persona fosse in realtà un comportamento dettato dallo stato di necessità, ricordando anche che la madre dell’imputata, una 75enne con problemi di salute, fosse a conoscenza del nascondiglio in cui la figlia riponeva le chiavi. 

La procura, che comunque aveva chiesto “solo” un anno, ha annunciato che farà ricorso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il padre alcolizzato in casa, lui muore cadendo dal balcone: assolta

MonzaToday è in caricamento