rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Addio al dottor Paolo Casiraghi, aveva 43 anni

Il ricordo dei colleghi

E' scomparso all'età di 43 anni Paolo Casiraghi, neurochirurgo. A darne il triste annuncio è stata la comunità di Asst Lariana che si è stretta in un grande abbraccio per la moglie, Maila Sciuto, il figlio Gabriele e tutti i familiari del dottore mancato prematuramente martedì 2 novembre.

“Paolo, oltre che un amico, è stato un eccellente neurochirurgo, preparato, disponibile con i colleghi e i pazienti, un vero signore dall’animo gentile ed altruista, che lascia un vuoto difficilmente colmabile - lo ricordano il primario Silvio Bellocchi e la coordinatrice infermieristica della Neurochirurgia Alessia Molteni -  Da parte nostra abbiamo avuto il privilegio di averlo al nostro fianco in questi anni e con lui abbiamo condiviso anche questi ultimi dolorosi mesi. Ringraziamo tutti coloro che in vari modi si sono presi cura di lui e gli sono stati vicini”.

Quarantatre anni, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e specializzato in Neurochirurgia, Paolo Casiraghi aveva successivamente frequentato dal 2003 al 2008 la scuola di specializzazione in Neurochirurgia all’Ospedale San Gerardo di Monza - Università degli Studi di Milano - Bicocca; dopo alcuni periodi di formazione trascorsi in Italia negli ospedali di Monza, di Gravedona e di Bergamo e all’estero in Olanda, Svizzera ed Austria, nel gennaio 2009 ha iniziato a lavorare all’ospedale Sant’Anna nel reparto di Neurochirurgia diretto allora dal dottor Angelo Taborelli e dal 2015 dal dottor Silvio Bellocchi. E’ stato medico di gara durante il Giro d’Italia e la manifestazione ciclistica internazionale a tappe Tirreno-Adriatico; oltre al ciclismo ha seguito anche gare di pattinaggio e rugby, nonché il campionato italiano di serie C1 di basket. E’ stato autore e coautore di diverse pubblicazioni scientifiche in ambito neurochirurgico.

Le esequie si terranno venerdì 5 novembre alle ore 15.30 nella chiesa di Santa Maria del Cerro a Cassano Magnago, dove risiedeva. La cerimonia sarà preceduta alle ore 15 dalla recita del rosario. 

"Commossa dalle numerose attestazioni di affetto e partecipazione alla scomparsa del marito, la signora Maila ci chiede di far sapere che la volontà della famiglia è sempre stata quella, fin dall’inizio, di devolvere eventuali offerte alla ricerca nel campo dell’oncologia e/o della neurochirurgia. Non possiamo che scusarci, pertanto, per aver fornito un conto corrente errato - sul quale nessuno potrà versare alcunché perché il conto è stato immediatamente bloccato - nonché un’informazione inesatta. Rimane fermo l’invito a non inviare fiori bensì a devolvere eventuali offerte, come detto, all’ente o all’associazione che ognuno riterrà più idonea.
In fede Maila Sciuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al dottor Paolo Casiraghi, aveva 43 anni

MonzaToday è in caricamento