Morto Fiorenzo Magni, leggenda del ciclismo: aveva 91 anni

Il grandissimo corridore avrebbe compiuto 92 anni il 7 dicembre. Aveva gareggiato con Coppi e Bartali, e sulla strada si era guadagnato il soprannome di "Leone delle Fiandre". Risiedeva a Monza, dove aveva aperto una concessionaria di auto

Il grandissimo ciclista è spirato nella notte al San Gerardo

MONZA - E' morto Fiorenzo Magni. Il grandissimo ciclista, protagonista di tante sfide con Fausto Coppi e Gino Bartali, è spirato questa mattina all'ospedale San Gerardo dove si trovava ricoverato per un malore. Magni avrebbe compito 92 anni il prossimo 7 dicembre. Nella seconda parte della sua vita aveva aperto una concessionaria di auto in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA CARRIERA  -  Soprannominato il Leone delle Fiandre, fu il 'terzo uomo' dell'epoca d'oro del ciclismo italiano, rivale di Fausto Coppi e Gino Bartali.
Toscano di Vaiano (Prato) Magni si è guadagnato il soprannome di 'Leone delle Fiandre' grazie a tre vittorie consecutive in Belgio, dal 1949 al 1951, conquistate grazie alle sue caratteristiche di passista e discesista. Professionista dal 1940 al 1956, Magni vinse tre Giri d'Italia nel 1948, 1951 e 1955. Tra le altre affermazioni anche tre Giri del Piemonte, tre Trofei Baracchi e tre Campionati assoluti. Inoltre, si piazzò secondo ai Campionati del mondo del 1951 (preceduto dallo svizzero Ferdi Kubler) e al Giro d'Italia del 1956 (dietro il lussemburghese Charly Gaul) alla 'veneranda' età di 36 anni. Ritiratosi dalle corse, Magni conservò a lungo posizioni di rilievo in ambito dirigenziale. Fu Commissario tecnico della Nazionale, poi presidente dell'Associazione corridori ed infine presidente della Lega del Professionismo. Era presidente della Fondazione del Museo del ciclismo del Ghisallo. Nel 2004 è stato insignito del Collare d'Oro al Merito Sportivo 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento