Investito in bici sulla provinciale, morto un ospite del centro di accoglienza di Agrate

La vittima è un cittadino ivoriano di 28 anni ospite della struttura di accoglienza brianzola: il sinistro mortale è avvenuto mercoledì sera lungo la Sp13

E' un ragazzo di 28 anni di origine ivoriana la vittima del tragico incidente avvenuto mercoledì sera lungo la strada provinciale 13 a Concorezzo. Il giovane, ospite del centro di accoglienza di Agrate Brianza, viaggiava nel tratto a ridosso del distributore di benzina Tamoil poco dopo l'incrocio del Malcantone, quando è stato travolto e ucciso da una Golf condotta da un 27enne brianzolo che non si è accorto del ciclista.

L'incidente stradale è avvenuto intorno alla mezzanotte in un tratto del provinciale dove l'illuminazione è molto scarsa e lungo il quale il giovane ciclista pare stesse procedendo contromano nel tentativo di attraversare la strada. Sul posto insieme ai soccorsi del 118 giunti in codice rosso si sono precipitati anche i carabinieri della compagnia di Monza che stanno effettuando gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell'accaduto. 

Inutili i tentativi dei sanitari di rianimare il ragazzo che, all'arrivo dei soccorsi, era già in arresto cardiocircolatorio: troppo gravi le lesioni riportate in seguito all'investimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento