Non si apre il paracadute, tragedia sul Monte Brento in Trentino: morto 64enne di Arcore

Claudio Signorini, originario della Toscana, ha trascorso diversi anni della sua vita ad Arcore prima del trasferimento a Milano. Il dramma in quota sul "Becco dell'Aquila"

Claudio Signorini (Facebook)

Il salto nel vuoto e il paracadute che non si apre. Una fine tragica per Claudio Signorini, 64 anni, originario della Toscana ma conosciuto in Brianza, ad Arcore dove aveva vissuto diversi anni prima del trasferimento a Milano. Il dramma si è consumato sabato 25 luglio in Trentino, sul Monte Brento, meta prediletta per i base jumper di tutto il mondo.

Il corpo senza vita dell'uomo, ex direttore di banca impiegato per il Monte Dei Paschi di Siena, è stato recuperato dagli uomini del Soccorso Alpino alla base della parete. Appassionato di "base jumping", Signorini aveva alle spalle migliaia di lanci e non era la prima volta che "volava" sopra il "Becco dell'Aquila".

"È l'alba, il sole non riesce ancora a farsi strada tra la coltre di nubi e nebbia che copre la cengia fino a valle, 16 base jumper sul posto dalle 5,30 aspettano da oltre mezz'ora le condizioni per poter saltare....quando ad un tratto alcuni pallidi raggi di sole ad est tagliano il tappeto grigio di nubi creando una specie di corridoio, ed è in quel momento che senza preavviso si odono scanditi nell'aria rarefatta questi tre numeri : 3 5 7 e il primo dei jumpers vola nell'aria seguito da tutti gli altri" scriveva sul suo profilo Facebook il 18 luglio, una settimana prima del suo ultimo salto proprio da quella stessa vetta, teatro purtroppo di numerosi incidenti mortali. Negli ultimi vent'anni infatti sono state 33 le persone che hanno perso la vita in quel punto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembra che all'origine della tragedia ci sia stato un problema tecnico, con il paracadute che durante il lancio non si sarebbe aperto. I funerali del 64enne sono stati celebrati venerdì pomeriggio nella chiesa di Sant'Eustorgio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento