Stop alle sigarette per strada: Desio firma la campagna di Striscia la Notizia "No mozziconi a terra"

I pubblici esercizi di somministrazione alimenti saranno invitati a installare un posacenere all'esterno, e il comune sta pensando di donare ai cittadini modelli tascabili

Il tg satirico "Striscia la Notizia" ha lanciato la campagna nazionale "No mozziconi a terra". L'obiettivo? Dire basta, una volta per tutte, alla brutta abitudine di gettare le proprie sigarette per strada una volta finite. Un malcostume, ma anche un gesto irresponsabile se si considera quanto un mozzicone è inquinante.

Alla campagna ha deciso di aderire il comune di Desio. “Ho firmato ben volentieri. Come amministrazione ci impegniamo ad applicare la normativa in vigore, a comunicarne il contenuto ai cittadini e a rendicontare alla redazione del tg satirico i risultati raggiunti entro tre mesi dalla firma del patto” ha spiegato il sindaco Roberto Corti.

“Abbiamo aderito subito perché si tratta di una battaglia di civiltà per la salvaguardia dell’ambiente. La normativa c’è e intendiamo farla rispettare. Ci muoveremo anche sul piano dell’informazione e della comunicazione per una campagna mirata a un maggiore rispetto delle aree pubbliche. Ecco perché invito i fumatori a un maggiore senso civico, rispettando le regole, che vietano di buttare i mozziconi di sigaretta per terra, per difendere lo spazio condiviso in cui tutti viviamo”  gli ha fatto eco l’assessore all’Ambiente Stefano Bruno Guidotti. 

Cosa succede adesso?

Nei prossimi giorni i pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande riceveranno una lettera che invita a mettere un portacenere fuori dal proprio locale. Ma non solo: il comune sta anche per distribuire a tutte le tabaccherie del territorio dei portacenere tascabili da donare ai clienti. 

“I cittadini di Desio hanno sempre dimostrato di essere particolarmente sensibili alle tematiche ambientali. La prevenzione dell’inquinamento da mozziconi è parte integrante della nostra strategia di sostenibilità. E’ un problema che necessita di soluzioni efficaci e dell’impegno da parte di tutti gli attori sociali coinvolti. Per questo ci tengo a ringraziare le tabaccherie e i commercianti che aderiranno a questa campagna. Che vorremmo fosse di tutti" ha commentato l’assessore alle Attività Produttive Jenny Arienti.

La normativa

Chiunque abbandoni sul suolo i mozziconi di sigarette va incontro ad una sanzione amministrativa pecuniaria, che va da 60 euro ad un massimo di 300 euro. Questo è quanto prevede l'articolo 40 della Legge 221/2015 - che ha integrato il D.Lgs. 152/2006 "Norme in materia ambientale" - stabilendo che "È vietato l'abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e negli scarichi" (art. 232-bis) e prevedendo le relative sanzioni a carico dei trasgressori (art. 255.1-bis).

accordo firmato-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento