Pedemontana: sarà a pagamento dal 1 novembre

Pubblicate le tariffe: confermato il pagamento dopo Expo. Niente caselli, si pagherà online

La Pedemontana Lombarda sarà a pagamento dal primo novembre. Confermata quindi la scelta della gratuità fino alla fine di Expo 2015.

Come per ogni autostrada, il pedaggio differisce a seconda che si transiti con le automobili o con i mezzi pesanti. Il tratto tra Cassano Magnago e Lomazzo (cosiddetta "tratta A"), lungo poco più di 20 chilometri, costerà 2,20 euro in auto e 3,50 euro per i mezzi pesanti.

Dall'uscita A8 Gazzada alla tangenziale di Varese si pagheranno 70 centesimi. Non saranno presenti le tradizionali barriere e i caselli ma un sistema "free flow" che consentirà di annullare completamente le code, riconoscendo il veicolo e il relativo pedaggio.

Oltre che con il Telepass si potrà pagare via internet, accedendo al portale (Pedemontana.com) e registrandosi. A Mozzate, in provincia di Como, sarà poi attivato uno sportello (Punto Verde) per ricevere assistenza e anche pagare i passaggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento