rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Parco giochi inclusivo e tornei: a Monza le aree verdi rinascono grazie ai "Germogli di comunità"

Far rinascere tre spazi verdi, creare dei progetti di comunità per far vivere ai cittadini i giardini da protagonisti e aumentare la sicurezza combattendo il degrado

Far rinascere tre spazi verdi, creare dei progetti di comunità per far vivere ai cittadini i giardini da protagonisti e combattere il degrado. Questi gli obiettivi del progetto “Germogli di comunità” presentato lunedì mattina in comune.

Sulla scia dei community gardens newyorkesi, il progetto, promosso dal Comune di Monza in squadra con il CS&L Consorzio Sociale, l’associazione culturale Andiamo ai Boschetti, l’Azienda speciale di formazione Scuola Paolo Borsa e la Scuola agraria del Parco, punta a riqualificare alcune aree verdi cittadine promuovendo la partecipazione di cittadini, studenti e associazioni.

Tra queste i Boschetti Reali, dove nascerà un parco giochi inclusivo per far giocare insieme i bambini con diverse abilità, i giardini compresi tra via Manara e via Schiaffino e quelli di via Fiume. Il leitmotiv dei progetti è il Green Design: cioè le idee e le proposte dovranno essere low cost e basarsi sui principi di eco sostenibilità e riuso di materiali. Poi, in particolare per il progetto dei Boschetti Reali, è prevista un’azione di crowdfunding per la raccolta fondi. L’obiettivo, però, è più ambizioso: costituire una prima sperimentazione per Monza di un modello replicabile in altri ambiti.

“L’obiettivo è riqualificare, attraverso la partecipazione di gruppi di cittadini e associazioni impegnati in una serie di interventi di cura e manutenzione, tre aree verdi in tre diversi quartieri a cui dare una nuova funzione sociale. L’idea di fondo è che un bene pubblico diventa un bene comune solo se la comunità si attiva direttamente per tutelarlo e valorizzarlo” spiega il Sindaco Dario Allevi. 

“Il progetto prevede il coinvolgimento dell’intera comunità attraverso la promozione di processi di partecipazione e un percorso di incontri e workshop, spiega l’Assessore alla Partecipazione Andrea Arbizzoni. Ai residenti, infatti, sarà chiesto di dare il loro contributo nello sviluppo del progetto, mentre gli studenti della Scuola Agraria e del “Paolo Borsa” saranno impegnati sul campo attraverso stage, laboratori, borse lavoro e tirocini”. 

Gli studenti saranno protagonisti anche della sperimentazione del pronto intervento partecipativo, cioè di un’azione mirata rispetto a singoli episodi di degrado delle aree verdi. Alle squadre di volontari sarà messo a disposizione un automezzo per il trasporto dei materiali necessari a queste attività. “Germogli di comunità” è stato selezionato da Fondazione Cariplo e Comunità di Monza e Brianza nell’ambito del bando Emblematici Provinciali e ha ottenuto un finanziamento di 100 mila euro su un investimento complessivo di poco più di 340 mila euro. Il progetto si concluderà nella primavera del 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco giochi inclusivo e tornei: a Monza le aree verdi rinascono grazie ai "Germogli di comunità"

MonzaToday è in caricamento