Mancano i medici durante l'estate: chiude la pediatria dell'ospedale di Carate Brianza

Per i bimbi previste anche lunghe attese al pronto soccorso

Immagine repertorio

Mancano i medici e l'ospedale di Carate Brianza chiude il reparto di pediatria durante l'estate. Non solo: nei mesi più caldi dell'anno ci sarà anche un ridimensionamento delle attività pediatriche. Il fatto è stato reso noto dall'azienda socio sanitaria di Vimercate con una nota. 

Un reparto chiuso e servizi ridotti, ma la direzione dell'Asst ha voluto garantire "la presenza ininterrotta di un medico pediratra che si dedicherà completamente all’attività del punto nascita e alla gestione delle emergenze di pronto soccorso". Nessuna variazione anche l'attività del punto nascite: saranno garantiti tutti i controlli post parto ai neonati.

Ma non è tutto: "I pazienti pediatrici che dovessero accedere al pronto soccorso di Carate potrebbero, a eccezione delle situazioni di emergenza, dover affrontare attese molto prolungate — si legge in un comunicato dell'Asst —. Per tale ragione si invita la popolazione a rivolgersi innanzitutto al proprio pediatra di libera scelta o ad altri ospedali situati a breve distanza da Carate Brianza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento