Cronaca

Tra i rovi e il fango lungo il Lambro spunta anche una piantagione di marijuana

L'hanno scoperta i carabinieri. Arrestato un uomo di 40 anni

L'insospettabile serra allestita tra i rovi di via Fermi

Una piantagione di marijuana ricavata lungo le rive del fiume. Una vera e propria serra con circa 85 piante, di cui 9 già essiccate e 37 rametti già essiccati. Ecco che cosa hanno trovato i carabinieri di Monza nella periferia del capoluogo. Una serra allestita lungo lo stradone di via Fermi tra gli arbusti e le piante che crescono lungo il fiume.

Una scoperta avvenuta per caso e che ha portato all’arresto di un uomo di 40 anni di origine albanese che, fermato alcuni giorni prima durante un normalissimo controllo dai carabinieri della Compagnia di Desio, aveva destato fin da subito alcuni sospetti.

Durante il controllo l’uomo era apparso molto nervoso: aveva raccontato ai carabinieri di vivere in provincia di Lecco, e di essere andato a trovare un cugino che viveva a Desio. Un parente del quale, però, non ricordava né il nome né l’indirizzo.

L’uomo era stato perciò accompagnato in caserma per ulteriori  accertamenti. Nel frattempo i militari hanno controllato la sua macchina: dalla vettura arrivava un fortissimo odore di marijuana, ma all'interno nessuna traccia.

piantagione droga carabinieri-2

I militari di Desio, però, hanno proseguito nelle indagini nei confronti di quel 40enne. Hanno recuperato alcuni immagini che lo ritraevano all'interno di una piantagione di marijuana. Una serra che, grazie all'ausilio dei carabinieri di Monza, è stata individuata proprio nel capoluogo, tra i rovi e gli arbusti che in via Fermi costeggiano il Lambro. 

Il 40enne è stato dichiarato in stato di arresto con l’accusa di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente e  accompagnato in carcere, come disposto dal Tribunale di Monza, al termine dell’udienza di convalida dell’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra i rovi e il fango lungo il Lambro spunta anche una piantagione di marijuana

MonzaToday è in caricamento