Cronaca

Vuole i soldi per la droga, picchia la madre e devasta casa

Un ragazzo di 23 è finito in manette a Vaprio d'Adda. La madre ha allertato i carabinieri dopo che in preda a una crisi di astinenza il figlio aveva iniziato ad aggredirla e distruggere i mobili

I carabinieri della compagnia di Vimercate venerdì venerdì sera a Vaprio d'Adda sono accorsi presso l’abitazione di una donna, di origini campane, che in maniera concitata aveva segnalato l’ennesima lite in corso con il figlio 23enne tossicodipendente.

Il ragazzo, in preda ad una forte crisi d’astinenza, stava sfasciando a calci i mobili dell’abitazione ed aveva già percosso la madre 41enne che gli aveva rifiutato del denaro.

L’uomo è stato bloccato ed immobilizzato ed una volta in caserma, dopo l’intervento dei sanitari che lo hanno calmato, è stato tratto in arresto per maltrattamenti, reato per il quale in passato i carabinieri erano già intervenuti.

L’arrestato, che nonostante la giovane età ha già un lungo curriculum criminale, è stato accompagnato in carcere a Monza mentre la madre, che ha rifiutato le cure mediche, è stata riaccompagnata a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole i soldi per la droga, picchia la madre e devasta casa

MonzaToday è in caricamento