Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Via Sant'Alessandro

Pietra contro centro accoglienza per mamme e bimbi: sasso rompe finestra e sfiora donna

E' successo a Monza. Lunedì sera a San Rocco l'intervento delle forze dell'ordine

Il rumore di un vetro che si infrange e poi i passi veloci sull'asfalto di qualcuno che scappa. In via Sant'Alessandro, in zona San Rocco, nella serata di lunedì 20 luglio è intervenuta una volante della Questura di Monza insieme al personale della polizia locale all'interno di un centro di accoglienza che ospita donne e mamme con bambini, quasi tutti richiedenti asilo. 

Secondo quanto ricostruito contro le finestre della struttura - dove gli ospiti sono sottoposti alla misura della quarantena dopo che una bimba è risultata positiva al covid-19 ma asintomatica - è stata lanciata una pietra della grandezza di un pugno. A scagliare il sasso contro il vetro sarebbe stato un gruppo di ragazzini tra i 15 e i 16 anni che al momento sono rimasti ignoti. La pietra ha infranto il vetro di una finestra, rompendolo ed è caduta sul pavimento di una delle stanze, sfiorando una donna.

A far luce su quanto accaduto ora sono gli agenti della Questura che stanno indagando per identificare i responsabili e capire i motivi alla base del gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietra contro centro accoglienza per mamme e bimbi: sasso rompe finestra e sfiora donna

MonzaToday è in caricamento