rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Carcere / San Donato / Via Alessandro Sanquirico

Aggressioni in carcere: Piffer chiede una commissione straordinaria ad agosto

Settimana scorsa una nuova aggressione

Dopo l'ennesima aggressione nel carcere di Monza il consigliere comunale Paolo Piffer chiede una commissione d'urgenza anche in pieno agosto.  "Sanquirico è Monza - spiega il consigliere di Civicamente -. Ribadisco al sindaco Paolo Pilotto la necessità di convocare una commissione straordinaria con tutte le istituzioni coinvolte, subito.  Certe questioni non posso essere rimandate a settembre come un qualsiasi cestino in centro non svuotato, stiamo parlando della vita di centinaia di persone tra detenuti, agenti ed operatori". Piffer, da sempre molto sensibile alle tematiche del carcere di Monza, già un passato aveva più volte sollevato la necessità di istituire la figura del garante dei detenuti. Adesso dopo l'ennesimo episodio di aggressione avvenuto nella casa circondariale di Sanquirico, ribadisce l'urgenza del tema. 

 I fatti

Quattro poliziotti della Penitenziaria, tre agenti e un sottufficiale, sono rimasti vittima di una aggressione all'interno della casa circondariale di via Sanquirico nella giornata di sabato 6 agosto. A denunciare l'episodio è stata l'organizzazione sindacale Osapp. Protagonista dell'episodio è stato un detenuto all'interno del Reparto di Osservazione Psichiatrica, lo stesso cittadino che già a luglio si era reso responsabile di un analogo episodio. Questa volta a finire in ospedale sono stati quattro uomini che hanno riportato prognosi tra i sei e gli otto giorni. Secondo quanto ricostruito il detenuto avrebbe cercato di strangolare un agente, avrebbe spinto un poliziotto per le scale, minacciando tutti di morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni in carcere: Piffer chiede una commissione straordinaria ad agosto

MonzaToday è in caricamento