Lunedì, 15 Luglio 2024
Droga e arresti / Cederna-Cantalupo

Sequestrati 3 kg di droga e arrestate 2 persone: lo spaccio avrebbe fruttato 50mila euro

L'arresto compiuto dai poliziotti che hanno seguito un uomo già noto alle forze dell'ordine

Seguono quell’automobilista già noto alle forze dell’ordine e scoprono un importante giro di droga. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di venerdì 18 maggio quando gli agenti della Squadra mobile della questura di Monza avevano notato in viale Libertà un automobilista già noto. Gli agenti lo hanno seguito, l’uomo si è recato nel quartiere di Cederna: lì è stato avvicinato da un altro uomo (anche lui con precedenti) e a quel punto c’è stato uno scambio. I poliziotti sono subito intervenuti.

L’automobilista – un 45enne residente in città – aveva consegnato all’uomo incontrato a Cederna – un 40enne che vive a Monza - due panetti di hashish per un peso complessivo di oltre 200 grammi, pagati   contestualmente con 1.500 euro in contanti  in banconote di vario taglio. 

Accertata la flagranza del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente, i poliziotti hanno perquisito l’auto dove però non hanno trovato ulteriore droga. A quel punto gli agenti hanno effettuato la perquisizione dell’abitazione dell’acquirente, dove sono stati trovati 5 grammi di cocaina, 70 grammi di hashish e 10 grammi di marijuana, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga  a riprova che lo stupefacente appena acquistato sarebbe stato confezionato in dosi per essere poi immesso sul mercato. Nella stessa abitazione veniva rinvenuto anche un rudimentale artifizio pirotecnico.

Gli agenti hanno poi perquisito anche la casa dell’uomo che aveva ceduto la droga. Lì hanno trovato all’interno del box oltre 2,5 kg di sostanze stupefacenti già divise in 23 panetti, simili a quelli appena consegnati, oltre a circa 110 grammi di cocaina ed ulteriore denaro contante.

I due uomini sono stati trasferiti in questura e tutto il materiale per il confezionamento, il denaro contante e lo stupefacente veniva sottoposto a sequestro e, presso gli Uffici del locale Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, si procedeva ad effettuare l’esame preliminare narcotest che dava esito positivo al reagentario rispettivamente per la cocaina ed i cannabinoidi.

Sussistendo, quindi, la flagranza del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio ex art. 73 DPR 309/90 (Testo unico sugli Stupefacenti) i due uomini sono stati tratti in arresto e posti a disposizione della Procura della Repubblica di Monza, e trasferito al carcere di Sanquirico. L’hashish e la cocaina una volta immessa sul mercato avrebbe garantito un introito illecito di circa 50mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 3 kg di droga e arrestate 2 persone: lo spaccio avrebbe fruttato 50mila euro
MonzaToday è in caricamento