Massacrano di botte un uomo sul treno, poliziotto libero dal servizio li ferma: questore chiede la promozione

Il questore ha chiesto la promozione per il poliziotto del commissariato di Monza

Immagine repertorio

Promozione per merito straordinario. È la richiesta che il questore di Milano, Marcello Cardona, proporrà per Danilo Bignone, l'assistente capo del commissariato di Monza che, fuori servizio, nella mattinata di venerdì 30 novembre, era intervenuto per fermare un'aggressione su un treno regionale Milano-Lecco. La notizia è stata resa nota dalla Questura di Milano con una nota.

La proposta arriverà sulla scrivania del capo della polizia Franco Gabrielli nei prossimi giorni, mentre nella mattinata di lunedì il questore incontrerà il poliziotto.

L'aggressione

Tutto era accaduto a bordo di un treno Regionale Paderno/Robbiate-Milano Porta Garibaldi quando cinque ragazzi avevano massacrato di botte un uomo di 55 anni che li aveva sgridati. La causa del rimprovero? Il gruppetto aveva occupato diverse file di sedili nonostante il treno fosse strapieno di pendolari.

L'agente del commissariato di Monza aveva udito le grida di aiuto di alcuni passeggeri che stavano assistendo all'aggressione. L'agente, nonostante la calca, era riuscito a raggiungere il 55enne, con una vistosa ferita sanguinante all'occhio sinistro accanto alla moglie in lacrime, mentre un giovane continuava a picchiarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il poliziotto, mentre invitava alla calma gli altri passeggeri, ha immobilizzato con non poca fatica il violento che voleva nuovamente scagliarsi sulla vittima. Non solo: aveva tenuto a debita distanza i suoi quattro amici che avevano anch’essi malmenato il malcapitato, chiedendo nel contempo l’intervento dei colleghi della Polfer. Per tre di loro erano scattate le manette con l'accusa di lesioni aggravate, mentre gli altri due sono stati indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Tampone obbligatorio per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna: come richiederlo

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

  • Coronavirus, vacanze o viaggi all’estero e "quarantena": ecco le regole fino al 7 settembre

  • Una serata lontano da Monza, ascoltando un pianoforte che galleggia sul lago

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento