Contratto aziendale fermo e straordinari non riconosciuti: protestano i lavoratori del Banco Desio

Davanti alla sede storica di via Conciliazione, i lavoratori e le lavoratrici del Banco Desio hanno protestato per far valere i loro diritti

Contratto aziendale scaduto da 13 anni e straordinari imposti ma non riconosciuti: sono questi i motivi della protesta a cui i lavoratori e la lavoratrici del Banco Desio hanno dato vita. Una manifestazione andata in scena nella mattinata di mercoledì 28 aprile davanti alla storia sede della banca, in piazza Conciliazione a Desio.

“Nell'arco di un anno e mezzo, è la seconda volta che siamo costretti a organizzare un presidio contro il Banco Desio. Purtroppo le motivazioni rimangono le stesse: contratto aziendale scaduto da 13 anni, unica banca del sistema a non averlo rinnovato nonostante utili positivi, e straordinari imposti ai lavoratori ma non riconosciuti”: queste le parole di Elena Farina della Fisac Cgil di Monza e Brianza.

“Eravamo preoccupati lo scorso anno per il futuro della banca e lo siamo maggiormente quest'anno in quanto per la sesta volta in 10 anni c'è stato un cambiamento al vertice: 6 direttori generali in 10 anni con relative buonuscite senza alcun cambiamento sostanziale a favore dei lavoratori. La semestrale lo scorso 30 di giugno, periodo di piena emergenza sanitaria dettata dalla pandemia Covid, registrava un utile netto consolidato di 9,6 milioni di euro a dimostrazione dell'impegno di tutti i lavoratori del Banco e dei grandi sacrifici che gli stessi hanno messo in campo quando anche durante il lockdown le filiali erano aperte garantendo servizi alla collettività” prosegue.

“Qualora si dovessero mantenere l'atteggiamento aziendale teso a umiliare il fattore umano e le conseguenti relazioni sindacali legate solo ed esclusivamente alle esigenze unilaterali dell'impresa, le organizzazioni sindacali proseguiranno con una serie di mobilitazioni anche in altri territori dove sono presenti le filiali del Banco Desio”, avverte Farina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento