Studentessa muore per un colpo di pistola esploso dall'arma del fidanzato

Il dramma mercoledì sera a Villa d'Almè, nella Bergamasca. Al vaglio degli inquirenti la ricostruzione dell'accaduto

Alessandra Cornago (Foto da Facebook)

E' morta a 21 anni per un colpo partito pare per sbaglio dalla pistola del fidanzato. Tragedia a Villa d'Almè, nella Bergamasca, nella serata di mercoledi 17 gennaio. 

Una studentessa universitaria di Ponteranica, Alessandra Cornago, è morta nell'appartamento del fidanzato, raggiunta da un colpo di pistola pare esploso per sbaglio mentre la giovane stava passando l'arma al ragazzo, trovata poco prima in un cassetto. Inutili purtroppo i tempestivi soccorsi del 118: per Alessandra non c'è stato nulla da fare. 

Nell'appartamento di via Dei Mille sono arrivati i carabinieri che hanno condotto in caserma il fidanzato, 21 anni anche lui, ex guardia giurata per ricostruire la dinamica di quella che fin da subito è apparsa come una terribile tragedia. La pistola risulta fosse regolarmente detenuta dal ragazzo: l'arma pare avesse un colpo in canna e non avesse il dispositivo di sicurezza inserito.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti sembra che i due ragazzi fossero in camera, in attesa della cena e stessero prenotando una vacanza al computer. Nel cercare alcuni documenti in un cassetto della scrivania, Alessandra si sarebbe imbattuta nell'arma e l'avrebbe afferrata per porgerla al fidanzato, perchè la mettesse in un altro posto. A quel punto sarebbe partito il colpo fatale. Da una distanza ravvicinata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In casa al momento della tragedia era presente anche la famiglia del ragazzo da cui è partita la prima richiesta di aiuto ai soccorsi. Le indagini, affidate ai carabinieri di Bergamo e di Zogno, proseguono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, impennata di contagi in un giorno in Brianza: i numeri a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento