Sorpresi a fare il bagno di notte in piscina ad Arcore, minorenni nei guai

I giovanissimi, pizzicati a fare il bagno nell'impianto chiuso al pubblico, sono stati riaffidati ai genitori

Foto da archivio

Un tuffo al chiaro di luna è costato caro a un gruppo di minorenni ad Arcore. I giovanissimi nella notte di lunedì si sono introdotti nell'impianto di via San Martino dove ha sede la piscina comunale gestita dalla società In Sport. I ragazzini hanno fatto il bagno nonostante la struttura fosse chiusa al pubblico e a sorprenderli dentro la vasca scoperta è stato il personale della società di vigilanza incaricata che ha allertato i carabinieri della stazione cittadina. 

In piscina sono giunti i militari che hanno identificato i ragazzini e hanno contattato i genitori dei ragazzi a cui sono stati riaffidati. I carabinieri non hanno rinvenuto alcun segno di effrazione e la comitiva non avrebbe causato danni alla struttura e nemmeno alle attrezzature. La società al momento non ha presentato nessuna querela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento