Rapina in banca a Desio: direttore ferito con un taglierino

Lunedì pomeriggio

Foto N. Miranda (Facebook)

E’ entrato in banca come un normale cliente. Ha aspettato in coda il suo turno. Ma quando si è trovato di fronte all’impiegata dello sportello, ha sfilato dalla tasca un taglierino e ha chiesto di parlare con il direttore, chiedendogli di aprire la cassaforte.

Voleva fare un «colpo grosso» il rapinatore di circa 40 anni che lunedì nel tardo pomeriggio ha rapinato la filiale della Banca Intesa San Paolo di piazza Conciliazione, a Desio. Il direttore gli ha risposto che non era possibile: bisognava aspettare che il timer si sbloccasse. Allora il bandito – maldestro e piuttosto confuso – ha perso la testa. Pretendendo che il caveau fosse aperto all’istante, ha aggredito il direttore, puntandogli addosso il coltellino. Nella colluttazione, il dirigente ha subito lievi ferite alle gambe. Medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Desio, è stato subito dimesso. Il rapinatore è riuscito a impossessarsi solo di poche banconote. Subito dopo ha pensato di scappare, anche perché stavano per arrivare i carabinieri.

I militari ora stanno portando avanti le indagini: il malvivente, non proprio un criminale esperto, ha agito a volto scoperto e ha lasciato impronte digitali un po’ dappertutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Maschere, coriandoli, bancarelle e un trenino: ecco il Carnevale di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento