Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Bovisio-Masciago / Corso Como

Bovisio, pedinano commerciante ma erano seguiti dai CC: arrestati

Studiato un piano fin nei minimi dettagli, i malviventi si sono dati appuntamento davanti alla profumeria di Corso Como a Bovisio. Ma appena hanno tentato di avvicinarsi, sono stati circondati e bloccati

BOVISIO MASCIAGO – Erano così intenti a pedinare una commerciante di Bovisio Masciago, che non si sono accorti che i pedinati erano loro. Dai carabinieri di Desio, che li hanno arrestati per rapina e ricettazione. Giovanni Mungiello, 62 anni, di Varedo, Antonio Le Donne, 53 anni di Limbiate e Iancu Bodgan, 36 anni, romeno, ora si trovano nel carcere di Monza. Rapinatori professionisti, da alcuni giorni avevano preso di mira un negozio di profumi in Corso Como, a Bovisio Masciago. Decisi a ripulirlo, si erano messi alle calcagna della titolare del negozio: una giovane di 23 anni che i tre hanno pedinato a lungo, arrivando pure ad appostarsi sotto la sua abitazione privata.

L'APPUNTAMENTO - Dopo aver studiato un piano fin nei minimi dettagli, l’altra sera si sono dati appuntamento davanti alla profumeria. Pochi minuti prima dell’orario di chiusura, i tre sono scesi dalle auto. Ma appena hanno tentato di avvicinarsi alla profumeria, sono stati circondati dai carabinieri, che si erano nascosti attorno al negozio e li stavano aspettando.

 A TRADIRLI LE TELEFONATE - I militari da tempo erano sulle loro tracce ed erano riusciti a conoscere nei dettagli il loro piano, intercettando le loro conversazioni al telefono e alle ricetrasmittenti. Nelle case dei rapinatori e sulle loro auto i carabinieri hanno ritrovato uno storditore elettrico, un revolver calibro 38 con cinque proiettili, due armi giocattolo senza tappo rosso, un paio di manette, un lampeggiante calamitato utilizzato dai carabinieri e un portatessere con placca di una polizia privata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bovisio, pedinano commerciante ma erano seguiti dai CC: arrestati

MonzaToday è in caricamento