Rapina al Carrefour di Senago: malviventi in manette

Quattro arresti giovedì sera: mentre due rapinatori terrorizzavano la cassiera e si facevano consegnare 1500 euro i complici facevano da palo in auto

L'arresto giovedì sera

Paura giovedì sera a Senago quando due uomini armati di pistole giocattolo, camuffate da armi vere, hanno minacciato una cassiera del Carrefour di via De Gasperi a Senago e si sono fatti consegnare 1500 euro in contanti.

Il colpo è stato messo a segno in orario di chiusura ma per i rapinatori non c’è stato il finale sperato. I malviventi, quattro in totale, erano arrivati vicino all’obiettivo da colpire a bordo di un motorino rubato a Milano il 15 febbraio scorso e di una Kia Picanto.

Sul motociclo c’erano i due autori materiali del colpo che si sono introdotti nel supermercato mentre in via Tolstoj, accanto al Carrefour, i complici si sono appostati in auto a fari spenti e motore acceso. Nonostante abbiano organizzato il colpo nel dettaglio, forse anche attraverso qualche precedente sopralluogo, i quattro sono finiti in manette. Mentre i due rapinatori all’interno del negozio hanno terrorizzato la commessa l’allerta ha richiamato sul posto i carabinieri della compagnia di Desio.

Gli uomini in divisa hanno prima bloccato i complici nella vettura e poi i rapinatori fuori dal negozio. I malviventi sono stati disarmati e per loro sono scattate le manette per rapina in concorso. Si tratta di uomini italiani tra i 27 e i 35 anni, due di loro incensurati.

I quattro sono finiti a San Vittore e sono ancora in corso accertamenti da parte degli inquirenti per capire se siano responsabili di altri colpi in zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento