Cronaca

Ragazzino colpito con cilindri idraulici e rapinato da due ventenni: denunciati

Dovranno rispondere di rapina aggravata. A fermarli i carabinieri di Cassina De' Pecchi

Hanno avvicinato un ragazzo di 16 anni, l'hanno colpito con dei cilindri idraulici e dopo averlo rapinato si sono dati alla fuga. L'episodio, che ha visto protagonisti due 22enni, è accaduto nella serata di domenica in centro a Bussero. I carabinieri di Cassina de’ Pecchi sono riusciti a risalire ai due giovani malviventi e li hanno denunciati per rapina aggravata.

L'aggressione e la rapina

La vittima, sempre di Bussero, stava rientrando a casa con alcuni coetanei quando è stata avvicinato dai due rapinatori, i quali l'hanno minacciata di consegnare lo smartphone mentre brandivano un oggetto contundente. Vista l'iniziale resistenza del ragazzino, uno dei due 22enni lo ha colpito alla gamba facendolo cadere a terra, per poi rubargli il telefono e fuggire con un'utilitaria. 

Lunedì 20 maggio i militari, dopo aver raccolto le dichiarazione dei testimoni della rapina, hanno concluso le indagini che hanno permesso di individuare i due aggressori, i due giovani di Bussero, incensurati. Attraverso una perquisizione è stato recuperato e restituito alla vittima il cellulare sottratto. Sequestrati invece due cilindri idraulici utilizzati per le violenze. Entrambi i 22enni sono stati denunciati a piede libero alla Procura di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino colpito con cilindri idraulici e rapinato da due ventenni: denunciati

MonzaToday è in caricamento