Furti sui treni, vittime riconoscono rapinatore in foto: arrestato 22enne

Il giovane è ritenuto responsabile di quattro episodi avvenuti a bordo di treni consumate negli ultimi mesi del 2019 in particolare lungo la direttrice Milano Cadorna - Asso

Scippava borse o sfilava portafogli ai passeggeri a bordo dei treni e poi scappava via. Sabato mattina però lo "specialista dei colpi" sui convogli della Milano Cadorna- Asso è finito in manette. Gli agenti della sottosezione Polfer di Milano Bovisa hanno arrestato un giovane di 22 anni, tunisino residente in Italia, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Milano.

Gli agenti in servizio alla stazione ferroviaria di Milano Bovisa, a seguito di quattro denunce di rapine e furti con strappo avvenute a bordo di treni consumate negli ultimi mesi del 2019 in particolare lungo la direttrice Milano Cadorna - Asso, hanno effettuato un’accurata indagine, anche attraverso la visione delle immagini degli impianti di videosorveglianza presenti a bordo treno e nelle stazioni interessate dagli eventi. 

L'indagine per identificarlo e l'arresto

L’attività investigativa ha consentito di raccogliere numerosi e concordanti indizi nei confronti di un individuo ritenuto l’autore di tutti gli episodi denunciati.
Dopo i primi accertamenti sono stati predisposti mirati servizi a bordo dei treni, al fine di individuarlo ed identificarlo. 

Nel mese di ottobre 2019, era stato rintracciato a bordo di uno dei convogli ferroviari. Così, è stato composto un album fotografico, grazie al quale le vittime dei reati hanno potuto riconoscere nell’uomo, senza ombra di dubbio, l’autore dei fatti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli elementi raccolti, sono stati comunicati all’Autorità Giudiziaria, che ha disposto l’applicazione della misura cautelare in carcere, eseguita alle prime luci dell’alba di sabato dagli stessi agenti Polfer presso l’abitazione del giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento