rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Rapine a bordo dei treni della linea Milano-Lecco: denunciati cinque giovanissimi

I ragazzi, tutti cittadini stranieri residenti nel lecchese, hanno tra i 19 e 20 anni. Tra loro anche un minore

Avvicinavano le proprie vittime, le colpivano fisicamente e poi le minacciavano per riuscire a impossessarsi di denaro o effetti personali. Quattro le rapine commesse a bordo dei treni della linea Milano-Lecco negli ultimi giorni per le quali i carabinieri del Comando Provinciale di Lecco hanno denunciato cinque giovanissimi.

Le indagini sono partite in seguito alle segnalazioni e hanno permesso ai militari di identificare i responsabili, tutti cittadini stranieri tra i 19 e i 20 anni (e un minore) residenti in provincia di Lecco. La prima rapina risale al 25 gennaio quando a bordo di un convoglio un giovane tunisino è stato colpito con calci e pugni da due persone e privato gioielli e denaro contante nei pressi della Stazione di Lecco.

Per questo colpo sono stati denunciati due giovani, un 19enne ed un 20enne, entrambi nati in Marocco ma residenti in provincia di Lecco. Altre rapine poi sono avvenute il 29 gennaio alla stazione di Airuno e alla stazione di Lecco, ai danni di due giovani e di un pensionato (tentata rapina in questo caso perchè il rapinatore ha poi desistito). L'ultimo colpo invece è stato messo a segno il 31 gennaio lungo la tratta Calolziocorte – Lecco Maggianico.

Per le ultime tre rapine sono stati denunciati un 19enne nato in Libano, residente in provincia di Lecco ed un minore, originario del Marocco, residente in provincia di Sondrio. Infine è finito nei guai anche un 20enne del Burkina Faso, residente in provincia di Lecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine a bordo dei treni della linea Milano-Lecco: denunciati cinque giovanissimi

MonzaToday è in caricamento