Riprese negate a Villa Monastero a una troupe indiana

La decisione del Presidente della Provincia di Lecco vuole essere una forte presa di posizione in merito alla vicenda marò

Villa Monastero (LombardiaBeniCulturali.it)

Niente riprese nella splendida Villa Monastero a Varenna per una troupe indiana.

E’ questa la decisione del Presidente della Provincia di Lecco, Daniele Nava, in segno di vicinanza ai due marò italiani, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, detenuti da tempo in India.

SI tratta di una forte presa di posizione da parte di Nava che in passato ha accordato più volte permessi per utilizzare la Villa come location per riprese cinematografiche.

“Sono consapevole che il mio gesto è una goccia in mezzo al mare, ma auspico che le sollecitazioni che potranno derivarne, insieme alle diverse azioni intraprese su più fronti e da più soggetti, possano contribuire a una soluzione definitiva della vicenda” ha dichiarato Nava.

Già qualche tempo fa un gesto dimostrativo nell’ambito dell’intricata vicenda marò era stato fatto dal Presidente della Provincia di Monza e Brianza Dario Allevi. .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento