rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Bambina rifiuta di allacciare le cinture: passeggeri "in ostaggio" dopo l'atterraggio

E' successo su un volo Ryanair Catania - Orio al Serio. I genitori hanno dato manforte alla bimba e l'equipaggio ha chiamato la polizia

Passeggeri di un volo Ryanair letteralmente "in ostaggio" dopo l'atterraggio a Orio al Serio per oltre mezz'ora, e tutto per i capricci di una bambina di quattro anni che non aveva avuto alcuna intenzione di allacciare la cintura di sicurezza durante l'ultima fase del volo, come sarebbe invece obbligatorio per ragioni di sicurezza.

E' successo giovedì 1 settembre. Il volo proveniva da Catania ed era puntuale, come spiega a L'Eco di Bergamo un passeggero che ha assistito in diretta a tutto quanto.

Durante le prime fasi di atterraggio, come di consuetudine, è stato dato l'avviso di allacciare le cinture. Ma la bimba non aveva alcuna voglia di farlo e ha iniziato a fare i capricci. I genitori, che viaggiavano con lei, le hanno dato manforte. Ad un certo punto è intervenuto perfino il comandante, ma non c'è stato nulla da fare. Così - mentre l'aereo terminava l'atterraggio - l'equipaggio ha avvertito la polizia di frontiera. E tutti i passeggeri hanno dovuto aspettare, a bordo dell'aereo, l'arrivo degli agenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina rifiuta di allacciare le cinture: passeggeri "in ostaggio" dopo l'atterraggio

MonzaToday è in caricamento