rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Dopo una vita in divisa, va in pensione il sostituto commissario Di Girolamo

Tante esperienze nella grande "famiglia" della polizia di stato

Una vita in polizia di stato: adesso il sostituto commissario tecnico Sandro Di Girolamo si gode la meritata pensione. Un momento di saluti e commiati sia da parte del questore Marco Odorisio che del personale della questura. Una carriera ricca di incarichi prestigiosi, operazioni di rilievo e riconoscimenti l’avventura del sostituto commissario che "con costanza, dedizione e competenza - fanno sapere dalla questura - ha onorato la polizia di stato, ponendosi al servizio dei cittadini e perseguendo con imperituro entusiasmo le sue diversificate funzioni".

Dopo essersi formato alla Scuola di polizia di Caserta – Corso Allievi Agenti della Polizia di Stato, dal 1989 al 1991 - ha prestato servizio presso il Compartimento polizia ferroviaria di Milano con assegnazione al posto di polizia ferroviaria di Monza, svolgendo delicati compiti di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario, nonché attività di scorta a viaggiatori e tifosi diretti a manifestazioni sportive.

Dal luglio 1991 al luglio 1994, in forza alla questura di Napoli con assegnazione al commissariato di pubblica sicurezza Vomero -Napoli ha svolto servizi di polizia giudiziaria, partecipando a numerose catture di ricercati, acquisendo un patrimonio conoscitivo, esperienziale e tecnico in ambito investigativo risultato utile lungo l’intera carriera. Dopo un altro anno di attività presso il compartimento polizia ferroviaria di Milano, dall’agosto del 1995 al gennaio 1996 ha partecipato al Corso per sottufficiali al Centro linguistico della polizia di stato a Milano, transitando nel ruolo che l’ha poi visto protagonista negli anni successivi.

Dal 1996 al 2003 ha operato alla questura di Milano - Commissariato P.S. di Sesto San Giovanni - in qualità di capo equipaggio delle volanti impegnate nei servizi di controllo del territorio e prevenzione dei reati, durante i quali ha partecipato a numerosi arresti. Dal 2003 al 2004 è stato responsabile del posto di polizia all'ospedale Civile di Sesto San Giovanni, dal febbraio 2004 al gennaio 2006 responsabile dell’ufficio denunce del commissariato di Sesto San Giovanni, per poi fare ritorno, dal 2006 al 2007 all'ospedale cittadino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo una vita in divisa, va in pensione il sostituto commissario Di Girolamo

MonzaToday è in caricamento