Stazione di Ceriano Laghetto devastata dai vandali

Il raid vandalico è stato messo a segno nel weekend. Indagini in corso

Una delle scritte in stazione

Fino a ieri era una stazione moderna e ordinata. Ora, è stata devastata da un raid vandalico. Scritte anonime con vernice spray nera rossa sono spuntate ovunque: sui muri, sulle panchine, sulle bacheche per le informazioni. Insulti, bestemmie, ingiurie. Contro forze dell’ordine, la Chiesa e i politici.

Deturpati anche i muri lungo la linea ferroviaria, per alcune decine di metri. Ancora anonimi gli autori del blitz vandalico messo a segno nella notte tra domenica e lunedì. E’ probabile – in base alle scritte – che si tratti di giovani appartenenti a movimenti anarchici. Sono in corso gli accertamenti per risalire alle loro identità: con le telecamere, non sarà difficile risalire ai responsabili.

Forte il commento del sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo (Lega Nord): “Sono sicuro che le telecamere della stazione identificheranno questi personaggi, come sono purtroppo altrettanto convinto che questi delinquenti, come sempre in Italia, la faranno franca. Chi li difende non è complice, è peggio di loro”. Indagano i carabinieri della compagnia di Desio.

cattaneo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento