Stazione di Ceriano Laghetto devastata dai vandali

Il raid vandalico è stato messo a segno nel weekend. Indagini in corso

Una delle scritte in stazione

Fino a ieri era una stazione moderna e ordinata. Ora, è stata devastata da un raid vandalico. Scritte anonime con vernice spray nera rossa sono spuntate ovunque: sui muri, sulle panchine, sulle bacheche per le informazioni. Insulti, bestemmie, ingiurie. Contro forze dell’ordine, la Chiesa e i politici.

Deturpati anche i muri lungo la linea ferroviaria, per alcune decine di metri. Ancora anonimi gli autori del blitz vandalico messo a segno nella notte tra domenica e lunedì. E’ probabile – in base alle scritte – che si tratti di giovani appartenenti a movimenti anarchici. Sono in corso gli accertamenti per risalire alle loro identità: con le telecamere, non sarà difficile risalire ai responsabili.

Forte il commento del sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo (Lega Nord): “Sono sicuro che le telecamere della stazione identificheranno questi personaggi, come sono purtroppo altrettanto convinto che questi delinquenti, come sempre in Italia, la faranno franca. Chi li difende non è complice, è peggio di loro”. Indagano i carabinieri della compagnia di Desio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

cattaneo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento