Sicurezza stradale, a Sesto San Giovanni debutta il semaforo "salva pedone"

I dispositivi sono stati installati lungo via Italia e in via Garibaldi

I nuovi semafori

Nuovi semafori "Salva-pedone". A Sesto San Giovanni, in via Italia e in via Garibaldi, sono stati installati due innovativi dispositivi per la sicurezza stradale che rappresentano una novità assoluta a livello italiano.

Recentemente presentati alla fiera mondiale di Amsterdam, questi sistemi sono in grado di attivarsi esclusivamente al passaggio reale del pedone e rappresentano un maggiore strumento di sicurezza in contesti stradali particolarmente critici.

"Siamo particolarmente orgogliosi di questo progetto - commenta il Vicesindaco Gianpaolo Caponi, con delega ai lavori pubblici - che porta Sesto San Giovanni a essere punto di riferimento nazionale per questi sistemi all'avanguardia. Sin dal nostro insediamento ho ritenuto prioritario puntare alla sicurezza stradale, condividendo le richieste dei cittadini preoccupati per alcuni incroci particolarmente pericolosi. I dispositivi "Salva pedone" rappresentano una soluzione ideale, particolarmente innovativa, per mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali. In pochi mesi abbiamo deciso di introdurre e poi installare, in Via Garibaldi e Viale Italia, i due dispositivi. Un ottimo risultato che conferma la nostra attenzione alle esigenze dei sestesi".

L'innovativo dispositivo di via Garibaldi attraverso due piattaforme sensibili incastonate nella pavimentazione del marciapiede posizionate all'estremità dell'attraversamento pedonale è in grado di rilevare attraverso particolari sensori la variazione di pressione determinata dal calpestio dei pedoni in procinto di attraversare. Quando una unità elettronica analizza l'imput proveniente dai sensori della piattaforma attiva una serie di sensori luminosi visibili dagli automobilisti costituiti da diffusori ottici a led annegati nella pavimentazione stradale e posizionati sul cartello segnaletico di attraversamento pedonale.

Ancora più innovativo e unico nel panorama italiano è invece il sistema installato in via Italia, strada a doppio senso di circolazione. Questo dispositivo utilizza una coppia di colonne all'estremità di ogni attraversamento realizzate in acciaio inox satinato illuminate a led che emettono una linea laser che si interrompe quando il pedone transita nel mezzo delle colonne attivando la centrale di controllo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento